Come funziona la visita omeopatica?

La Visita Omeopatica.

Per molti aspetti essa segue lo schema tradizionale della Medicina Allopatica, tuttavia già dall’anamnesi se ne discosta sensibilmente.

Infatti, nella raccolta d’informazioni sul bambino, lo scopo dell’Omeopata è di capire come “dividere” e associare gli eventuali disturbi di salute con le specifiche caratteristiche del bambino stesso.

Ovvero, l’omeopatia immagina ogni paziente come un “fiore”, al centro del quale si trova la “Psora”, cioè i fondamenti di chi siamo, e dalla quale idealmente partono in maniera simmetrica dei petali. Alla nascita essi sono perfettamente bilanciati, ma, crescendo, diventano soggetti alle influenze del mondo esterno, e possono svilupparsi in maniera asimmetrica, causando così le malattie e i disturbi di salute.

L’omeopatia aiuta a bilanciare nuovamente tali petali e, di conseguenza, la salute della persona.

Ziekteclassificatie-bloem

Tutte le malattie per l’Omeopatia possono essere divise in:

Malattie ereditarie

Tutte le malattie che hanno afflitto i nostri avi e che diventano parte della nostra stessa costituzione, trasmesse con il patrimonio genetico. Le malattie che ne possono derivare vengono quindi da “dentro” (endogene).

 

Malattie iatrogene 

Disturbi della salute che possono derivare dall’uso di sostanze a scopo medicamentoso (esogeni).

 

Incidenti

In senso più ampio tutto ciò che è successo nella nostra vita e che ha avuto un qualche impatto su di essa. Ovvero gli stimoli che vengono da “fuori” (esogeni), anche emotivi, su cui non abbiamo avuto alcuna influenza (il nonno deceduto, le separazioni etc.).

 

Miasmatico acuto 

Su questo petalo del “fiore” ci sono diverse malattie. Dalla polmonite, alle allergie, alle infezioni. Queste condizioni patologiche sono anch’esse endogene, cioè compaiono a partire da una personale predisposizione ma solo in risposta ad uno stimolo esterno, al quale la nostra costituzione non ci permette di dare una risposta adeguata. Per esempio l’allergia ai pollini che compare ad un certo punto della nostra vita in primavera, oppure la depressione che deriva dalla perdita del lavoro.

 

Malattie epidemiche 

Malattie trasmesse da qualcosa di esterno (l’influenza, la parotite, la legionella), che possiamo tranquillamente combattere e vincere senza complicanze, se siamo forti e sani e la nostra costituzione è integra.

 

Ciascuna malattia può essere ricondotta a una di queste cinque grandi famiglie e quindi ricevere i suoi farmaci omeopatici specifici.

 

 

naar een homeopaat afbeelding

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.