Indicazioni per il trattamento omeopatico

Poiché l’Omeopatia stimola il meccanismo di auto-regolazione, è facile capire che, in linea di principio, la maggior parte delle malattie possono beneficiare di un trattamento omeopatico. Le possibilità terapeutiche, ovviamente, dipenderanno dalla misura in cui l’organismo è in grado di recuperare. Limitazioni, per esempio, sono specifiche indicazioni chirurgiche, e notevoli alterazioni anatomiche, come un tumore che si è evoluto. Tuttavia, nello stadio di incurabilità il trattamento omeopatico può alleviare il paziente.
Medici omeopati trattano pazienti con patologie che vanno dall’asma, all’artrite, all’emicrania, le malattie della pelle, la depressione ecc. che possono essere trattate con successo con rimedi omeopatici. L’Omeopatia offre opzioni terapeutiche laddove i trattamenti convenzionali hanno fallito o stagnano, quando non esistono terapie per il problema, oppure dove sono controindicati o non tollerati i farmaci convenzionali.
Non ci sono controindicazioni per l’Omeopatia, ma, in certi casi particolari, altri metodi possono essere più utili. Come in ogni intervento terapeutico, i medici devono conoscere leindicazioni e limiti della medicina omeopatica, e, in parte, i limiti dipendono dalla loro formazione ed esperienza.
Il trattamento omeopatico è compatibile con altri farmaci, (ma un medico omeopata mira a ridurre i farmaci, quando è possibile). Inoltre, l’Omeopatia può essere spesso utilizzata come prima opzione in determinatiproblemi, lasciando il trattamento più costoso e potenzialmente tossico come seconda opzione.
Come metodo medico, l’Omeopatia può essere utilizzata in medicina generale e specialistica. Seguendo i principi della medicina omeopatica, entrambi i medici, generici e specialisti, devono ricercare i sintomi e i segni più rilevanti di tutta la persona per selezionare il trattamento corretto.
a. L’Omeopatia in medicina generale
La maggior parte dei medici omeopati praticano come generici. A seconda della loro formazione ed esperienza, utilizzano l’Omeopatia, come e quando è opportuno.
b. Omeopatia e specializzazioni mediche
Specialisti possono effettuare la diagnosi nella loro specialità. Ma, come per tutti i medici omeopati, devono guardare alla totalità dei sintomi e ai segni costituzionali del paziente per scegliere il trattamento appropriato.
c. L’Omeopatia nelle malattie acute
Quando indicato, l’Omeopatia può agire nelle malattie acute in modo molto veloce in funzione della scelta del giusto rimedio e della capacità di regolazione dell’organismo del paziente. La presa del caso nelle malattie acute prende meno tempo rispetto ai casi cronici, poiché si valutano principalmente i sintomi dell’acuto, come descritto in precedenza.
d. L’Omeopatia nelle malattie epidemiche
I sintomi della malattia epidemica sono più importanti dei sintomi costituzionali. Vi è una grande esperienza nel trattamento di pazienti in epidemie fin dal 19 ° secolo.
e. L’Omeopatia nelle malattie croniche
L’Omeopatia può oggettivamente guarire o migliorare malattie croniche, o almeno soggettivamente migliorare la qualità della vita. Essa può anche essere un aiuto come trattamento palliativo e per il trattamento degli effetti collaterali delle terapie convenzionali.
f. Omeopatia e malattie psicosomatiche
Spesso si può trovare una origine psicologica nelle malattie psicosomatiche. In questo caso, è possibile trovare un rimedio omeopatico che è in grado di cambiare le reazioni o portare dalla malattia alla salute.
g. Omeopatia in gravidanza, nascita e allattamento
In quanto metodo esente da effetti collaterali, l’Omeopatia può essere indicata per aiutare le donne durante la gravidanza, nel travaglio, così come durante l’allattamento.
h. L’Omeopatia per l’ infanzia
I bambini generalmente reagiscono in modo rapido e positivo ai rimedi omeopatici. L’Omeopatia aiuta il singolo ad aumentare la salute ed a prevenire le malattie croniche.
i. Omeopatia in geriatria
Le reazioni fisiche degli anziani sono spesso più lente rispetto a quelle dei giovani, ma, anche in età avanzata, l’Omeopatia può curare e migliorare la qualità della vita.
j. L’omeopatia in traumatologia e chirurgia
Il processo di guarigione dopo lesioni, traumi e interventi di chirurgia può essere favorito con l’Omeopatia. In alcuni casi in cui l’intervento chirurgico non è di urgenza, le operazioni potrebbero anche essere evitate.
k. Omeopatia e medicina veterinaria
Gli effetti sugli animali dimostrano che l’Omeopatia agisce anche quando è stato adottato un approccio fenomenologico alla diagnosi.
l. Omeopatia in Odontoiatria
Anche l’odontoiatra deve osservare la totalità dei sintomi del paziente quando effettua un trattamento per condizioni locali della bocca.
m. Omeopatia e Farmacia
Molti paesi dispongono già di una farmacopea omeopatica. Gli studenti in farmacia devono essere informati circa le basi della medicina omeopatica. In molti paesi esiste un corso certificato per i farmacisti in omeopatia.